mercoledì 9 ottobre 2013

Il nuovo muro vegetale dell’Oasis d’Aboukir è l’ultima opera di Patrick Blanc

Quando si nomina Patrick Blanc, non ci si può che domandare quale altra facciata abbia tinto di verde col suo estro da “artista-botanico”. Questa volta siamo a Parigi, città in cui ha avuto luogo la sua prima esperienza nel 1988 con il muro vegetale della Cité des Sciences de La Villette; in sole sette settimane, “The Green Man” ha realizzato l'Oasis d'Aboukir,un giardino verticalecollocato tra la rue d’Aboukir e la rue des Petits Carreaux, opera omaggio alla biodiversità, cherimarca ancora una volta la crescente necessità di spazi verdi nei grandi centri urbani



Nessun commento:

Posta un commento